lunedì 24 settembre 2018

La Flora del Sudafrica


Il Sudafrica è una terra multiforme. Ci stupisce non solo per la Savana, popolata da animali selvatici, per le sue moderne città così cariche di forti contraddizioni, per il suo Oceano infinito, ma anche per la varietà di fiori che caratterizza la sua natura.


Ecco, ad esempio, l'albero del corallo con le sue infiorescenze vermiglie.

Meravigliosa la protea selvatica


e quella coltivata 


nel vasto orto botanico di Kirstenbosch.

Ci sono poi le strelitzie,


la clivia 


… e tanti altri fiori che suscitano stupore nell'animo del viandante sin qui giunto da terre lontane. 

martedì 18 settembre 2018

Riparto da Siracusa...



Perché affascina col suo mare immenso sia quando è calmo…


… che quando con impeto si infrange sugli argini del lungomare.

Per la sua storia e le sue vestigia…


…le latomie e l'orecchio di Dionisio 



 là dove il feroce tiranno si nascondeva per ascoltare i discorsi dei suoi nemici fatti prigionieri.…


…il teatro greco,


il Duomo

… e i tanti meravigliosi angoli di questa città


 Mi fermo davanti alla Fonte Arethusa che mi ripota alla mente la storia della ninfa d’Arcadia che, per sottrarsi alle attenzioni del dio fluviale Alfeo, chiese aiuto ad Artemide. La dea la esaudì e, dopo averla trasformata in un corso d’acqua, la condusse sino all’isola di Ortigia. Qui  ricomparve come fonte:

       “La terra mi aprì un varco per lasciarmi passare

        E io trascorsi in antri profondi fino a levare il capo qui

        E ritornare a contemplar le stelle che da un po’non vedevo”.



Così Ovidio descrive lo stato d’animo di Arethusa che, nonostante l’aiuto di Artemide, non riuscirà a sfuggire al concupiscente Alfeo che, trasformatosi in un fiume sottomarino, unì le sue acque a quelle della ninfa e… questi  versi antichi e dolci tornano alla mente al viandante che porterà sempre con sé  il ricordo di questa meravigliosa città mediterranea.


lunedì 17 settembre 2018

Ritorno



… dopo un periodo di fiacca personale e di riflessione su tante cose. Dopo aver girovagato senza contatti radio, vorrei che il mio blog riprendesse a portarvi in giro per il mondo, in cerca di nuove avventure. Buon viaggio, allora, se vorrete di nuovo seguirmi!

                                              Sergente Elias.